Grazie al sostegno della Chiesa Valdese abbiamo dotato la nostra nuova sede di un defibrillatore di ultima generazione  e di due borsoni di pronto soccorso che verranno messi a disposizione della comunità locale, di escursionisti e ciclisti. A tal fine abbiamo predisposto un’apposita bacheca di sicurezza allarmata e riscaldata, posizionata all’esterno della sede dell’A.S.D., perciò costantemente accessibile e disponibile in caso di emergenza, poiché opportunamente segnalata e pubblicizzata.

I soggetti beneficiari diretti del progetto sono principalmente tutti i cittadini di Battifollo, all’incirca 200 residenti, di qualsiasi età e genere, nonché, visto il contesto di isolamento ambientale, tutti i residenti dei limitrofi Comuni, nonché le persone che raggiungono e solitamente domiciliano nei paesi del comprensorio in occasione dei fine settimana e/o per periodi di villeggiatura. Ad essi devono sommarsi anche le numerose persone che praticano attività sportiva all’aperto, soprattutto ciclismo, mountain bike, corsa campestre e trekking, o che transitino per Battifollo e per i paesi contigui. Pertanto, si valuta che i beneficiari diretti dell’iniziativa si possano stimare in oltre un migliaio di persone.

Ad essi vanno chiaramente ad aggiungersi tutti gli associati dell’A.S.D., in totale circa 150 di cui una quarantina sportivi praticanti di almeno una delle diverse attività prevista dallo Statuto; nonché tutti i partecipanti alle varie competizioni e manifestazioni sportive organizzate dalla Polisportiva.